Suggerimenti 5 su come ottenere più abbonati alla newsletter

0
685
newsletter-seal

Gli abbonati alla newsletter sono la chiave del successo. Fare soldi su Internet con il tuo sito web funziona solo se potessi conquistare potenziali clienti che vogliono avere tue notizie ancora e ancora.
Un detto noto è: i soldi sono nella lista! E questo non è senza motivo popolare e ben noto.

Una newsletter non deve essere sottovalutata

La newsletter viene spesso ignorata da molte piccole e medie imprese. Questi imprenditori preferiscono prendersi cura dei social network come Facebook, Instagram, Pinterest e co, ma trascurano la struttura del proprio elenco di newsletter. Questo è essenziale. Dopotutto, i fan su Facebook e Co. non sono uno. Quando Facebook decide di chiudere il proprio account, anche i contatti che ha preso vengono persi. Naturalmente, ciò non accade senza motivo e, naturalmente, Facebook non chiude in modo casuale gli account. Ma può ancora succedere. Al contrario, se hai l'iscrizione alla tua newsletter, quelle e-mail sono una di queste. Il cliente ha concesso alla società il permesso di contattarlo nuovamente.
Tuttavia, si è stabilito che solo la combinazione di una intensa partecipazione combinato nelle reti sociali porta il successo desiderato con lo sviluppo di newsletter scrittori puri.

abbonamento pagamentoLa probabilità di vendere un prodotto è significativamente maggiore con l'invio di una newsletter che "solo" con l'attività sui social network. Su Facebook e Co. devi competere con molte altre società. Se invii una newsletter, questa è un'e-mail indipendente che fornisce informazioni molto specifiche sul tuo prodotto o azienda.

Con questi suggerimenti 5 vincerai rapidamente più newsletter.

1. Una landing page è importante

Una landing page accattivante e significativa è ancora la migliore garanzia per convincere i visitatori a rimanere sul proprio sito web. Dovrebbe dire al visitatore in poche parole cosa ottiene o cosa ha quando si iscrive alla tua newsletter. Qualunque cosa offri al tuo nuovo potenziale cliente, dovrebbe adattarsi al tuo pubblico target e soddisfare un bisogno. Una buona tattica è quella di fare un piccolo regalo al nuovo scriba. Questi possono essere sconti, un e-book o un coupon interessante.

2. Sii l'amico della porta accanto

Una newsletter dovrebbe sempre essere fornita con un indirizzo personale. Ciò aumenterà l'attenzione del cliente. Aumenta anche la probabilità che la newsletter venga aperta e riletta.
Puoi sempre incontrare meglio il tuo cliente personalmente. Qualcuno che mostra ai suoi clienti che è interessato a lui preferirà vendere piuttosto che qualcuno che è interessato solo a vendere.

newsletter-chiave3. Affascinare il cliente

Il contenuto della tua newsletter dovrebbe essere breve, interessante e accattivante. Solo allora può essere ripreso dal lettore. Di norma, le newsletter vengono visualizzate solo brevemente e non vengono lette completamente. Infine, siamo bombardati ogni giorno con la pubblicità.
Pertanto: informa l'utente in frasi concise e interessanti sui tuoi ultimi prodotti o servizi. Ricorda sempre che l'intervallo di attenzione del lettore è molto breve. Fornisci ulteriori informazioni tramite un ulteriore link e conduci il tuo potenziale cliente alla pagina di destinazione.

4. Porta il cliente a fare clic

Guida i tuoi lettori a un invito all'azione. Link di testo facilmente riconoscibili lo portano ai pulsanti: "Acquista ora!" O "Ulteriori informazioni". Meno distrazioni vedi nella newsletter, più il cliente si concentra sul contenuto. Con immagini e grafica strettamente correlate all'obiettivo, puoi stabilire obiettivi chiari.

5. Prova i tempi di spedizione

Assicurati di prendere nota di quando hai inviato la tua newsletter. In questo modo puoi scoprire quando la newsletter viene aperta e letta e quale giorno della settimana e qual è l'orario migliore per inviare la newsletter.
Inoltre, dovresti verificare il successo della tua newsletter dopo ogni spedizione. Da questa nuova strategia possono derivare. CTR, tasso di apertura e tassi di conversazione e disconnessione sono le metriche chiave.

Per completare correttamente la newsletter, non devi dimenticare le informazioni di stampa. Ciò indica ancora una certa serietà. Se non ci sono impronte, la newsletter viene rapidamente considerata spam.

social-media-marketing-graficoConclusione

Soprattutto all'inizio di una newsletter è più "Prova ed errore". Devi avvicinarti lentamente al tuo gruppo target e ai tuoi desideri. Pertanto, è sempre una buona idea cambiare sempre un componente (mai più di uno, altrimenti non è possibile verificare il successo!). Cambia il giorno, l'ora, il design, il numero di link e vedi esattamente quando la newsletter è aperta di più. Con il tuo provider di newsletter, puoi anche vedere quando e, soprattutto, quale link è stato cliccato. In questo modo, puoi sempre personalizzare la newsletter per il tuo gruppo target.

Lasciare una risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome